Gigio Donnarumma

CALCIOMERCATO AS ROMA DONNARUMMA – In fondo i club vanno capiti. Più o meno, è come essere stretti in una morsa. Da un lato ci sono i freddi numeri che raccontano il calcio post-Covid e le sue malinconie, dall’altro ci sono allenatori che sono chiamati per vincere e accarezzare la pancia dei tifosi innamorati del successo, scrive La Gazzetta dello Sport.

Accade dappertutto, perciò accade anche alla Roma, stretta dal desiderio/bisogno di trattare con procuratori abili e a volte spregiudicati. Così questi, a Trigoria, sono (anche) i giorni di Mino Raiola, che ha in mano diversi giocatori che interfacciano di sicuro il presente, ma forse anche il futuro con il club giallorosso.

Ma se già la cosa non fosse abbastanza complessa, la dirigenza si trova a poter/dover sfruttare anche quell’asso nella manica che si chiama José Mourinho. Così non sorprende che, nell’ambito del gigantesco corteggiamento europeo scatenatosi nei confronti di Gigio Donnarumma, anche l’allenatore portoghese non abbia fatto mancare la sua chiamata per dirgli: «Vuoi venire con me?»

Essere lusingati fa piacere a tutti, anche al portiere della Nazionale, ma il mantra di Donnarumma rimane lo stesso: mi fido di Mino. Ovvero Raiola, che è convinto di portarlo a breve in un top club a guadagnare circa 10 milioni a stagione. Paradossalmente, quello dell’ingaggio sembra essere il problema più aggirabile per la Roma (si fa per dire), se non fosse la lauta commissione che c’è da pagare al suo manager.

Donnarumma a parametro zero, infatti, è una sorta di assegno certo per una futura eccellente plusvalenza, che la società potrebbe decidere d’incassare in qualsiasi momento. La questione, però, è che – nonostante il fascino di Mourinho – al momento il portiere ha altre idee per il suo avvenire, senza contare che lo stesso Raiola sarebbe pronto a fornire un altro estremo difensore al club, cioè quell’Areola di proprietà del Psg e nell’ultima stagione andato in prestito al Fulham.

Restando in Italia, quindi, per Donnarumma meglio avere gli occhi puntati sulla Juventus, che lo cerca da tempo e, per averlo, potrebbe piazzare Szczesny in Premier League.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID