Monchi, mani su Coric: under 21 croato eletto nuovo Modric

Ante Coric

(Leggo – F. Balzani) Il nuovo Modric. Così lo chiamano in patria, anche se c’è sempre dal diffidare quando i paragoni sono così importanti. Ma non è stato solo questo a convincere Monchi a puntare dritto su Ante Coric, centrocampista croato classe ’97 della Dinamo Zagabria che il prossimo anno dovrebbe vestire la maglia della Roma. L’affare è nato a gennaio, quando però la Roma – causa i vincoli del Fair Play finanziario – non poteva ufficializzare l’offerta da 12 milioni. Una cifra che è bastata per convincere la Dinamo a cederlo in estate e a bruciare sul tempo la concorrenza proprio come avvenne per Under lo scorso anno. Un affare alla Monchi quindi. Ma chi è Coric? A poco più di 20 anni il croato ha già all’attivo 157 presenze e 31 reti con la Dinamo (di cui 8 in Champions) e 4 nella Nazionale maggiore di Dalic, con forti speranze di partecipare al Mondiale in Russia. Spesso impiegato dietro le punte, Coric (alto 1,72) ha vissuto esperienze anche come esterno e soprattutto come regista davanti alla difesa. Il ruolo che Di Francesco ha studiato per lui per dare qualità a un centrocampo (quasi) tutto muscoli. La sua abilità principale è senza dubbio la facilità con cui riesce a disorientare l’avversario e a saltare l’uomo nello stretto, ma pure la visione di gioco. L’affare Coric non esclude necessariamente quello per Cristante, soprattutto se dovesse partire uno tra Strootman e Nainggolan.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA