Fonseca con le 5 stelle. Quelle che non toglie mai

151
Paulo Fonseca

NOTIZIE AS ROMA FONSECA – A Lecce per ripartire e reagire dopo gli schiaffi presi dall’Atalanta. Se la stagione calcistica fosse un saloon di un classico film western e il ‘Buono’ Paulo Fonseca si sentisse troppo debole che opporsi alle prepotenze dei predestinati, un po’ come i furfanti che entrano mettendo a soqquadro il locale, allora il portoghese chiamerebbe i suoi fedelissimi per ripristinare l’ordine. 

Nello specifico il tecnico giallorosso si affiderebbe ai giocatori che ha sempre utilizzato: Pau Lopez, Federico Fazio, Aleksandar Kolarov, Bryan Cristante ed Edin Dzeko. A meno di sorprese saranno ancora loro a provare a guidare la Roma sul campo del Lecce, una squadra insidiosa che soprattutto nelle ripartenze sa fare male. I salentini, infatti, hanno conquistato gli unici punti del campionato fuori casa, contro Spal e Torino.

Per questo l’”italianizzato” Fonseca potrebbe provare anche a stanare l’avversario, soprattutto evitando cali di concentrazione nella ripresa (7 gol sui 9 totali i giallorossi li hanno subiti nei secondi tempi), con il dato dei 7 gol invece segnati nei primi tempi a fare da contraltare.

“Fonseca mi ha impressionato da subito e il gruppo è molto unito. L’Atalanta ci ha messo in difficoltà, però abbiamo avuto 3-4 occasioni chiare e non dobbiamo abbatterci in nessun modo – ha detto Federico Fazio -. Dobbiamo pensare al futuro adesso, lottare da squadra e prendere i 3 punti”. L’argentino non dispera per la sconfitta con l’AtalantaNon cambia nulla. Abbiamo voglia di fare bene e arrivare in zona Champions. Siamo la Roma, dobbiamo avere fame di vincere. E io mi aspetto di rimanere qui tanti anni”.

(Gazzetta dello Sport)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA
loading...