Roberto Mancini

ULTIME NOTIZIE ITALIA BULGARIA MANCINI – L’Italia di Roberto Mancini eguaglia la striscia europea della Spagna di 35 partite di fila senza sconfitte, ma non va oltre il pareggio contro la Bulgaria al Franchi di Firenze. Finisce 1-1 la prima partita della Nazionale dopo la vittoria dell’Europeo.

“Ci è mancata precisione in zona gol” è l’analisi del Ct ai microfoni di Rai Sport. “Abbiamo attaccato l’area con Chiesa, Insigne, poi Berardi. Sono partite in cui la palla non entra. Loro hanno giocato bene, ci hanno colpito in contropiede”.

“Stavamo bene dal punto di vista fisico – spiega – dovevamo essere solo più precisi”. Con un pizzico di rammarico per il modo in cui è maturato l’1-1 di Iliev: “C’è stato solo quell’infortunio, Florenzi è scivolato e abbiamo preso il contropiede. E’ stata l’unica azione che abbiamo concesso e abbiamo pareggiato. Avremmo potuto spendere un fallo tattico sul gol, anche se non eravamo messi così male. Si tratta di una casualità”.

Testa alla sfida di domenica sera a Basilea contro la Svizzera, seconda in classifica nel girone: “Se avessimo vinto, sarebbe stato logicamente meglio – è l’analisi di Mancini – domenica è chiaramente una partita importante e dovremo vincerla. Saremo più cattivi, sarà una partita totalmente diversa anche da parte della Svizzera: è una squadra che gioca, ma che ti lascia anche giocare, noi dovremo vincere”.

Su Chiesa, Mancini dice: “Federico sta facendo molto bene ma può sempre fare di più. Il tridente d’attacco? “I ragazzi sono tutti bravi. E’ chiaro che Raspadori deve fare esperienze, ha poche partite in Serie A, ma in generale in attacco hanno fatto tutti bene”.

Il Ct spiega anche la tribuna per Di Lorenzo: “Nessun problema fisico. Solo una scelta”. Idee chiare anche in vista della prossima partita: “Dobbiamo recuperare forze, bisognerà scendere in campo con l’atteggiamento del secondo tempo”.

Soddisfazione per il record della Spagna, eguagliato con 35 partite consecutive senza sconfitte: “Ci fa piacere, ma avremmo preferito arrivare a 35 con una vittoria. Di questi tempi, un anno fa con la Bosnia eravamo più in difficoltà. Sono orgoglioso di quanto fatto nonostante il pareggio”.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID