Javier Pastore

NOTIZIE AS ROMA PASTORE – In una Roma che accetterebbe volentieri il rinvio, forse l’unico che non sta facendo la danza della pioggia è lui, Javier Pastore. L’argentino sa bene che se le condizioni metereologiche dovessero essere buone sarà della partita. In caso contrario – e quindi con il campo pesante – Fonseca alzerà Florenzi a trequartista sinistro, spostando Zaniolo al centro e inserendo uno tra Spinazzola e Santon come terzino destro. Ed a restare fuori dovrebbe essere proprio lui, il Flaco.

Ieri, del resto, Fonseca è stato anche molto chiaro su Pastore: “È pronto per giocare, si è allenato molto bene in queste ultime due settimane ed è in buone condizioni fisiche. Javier è motivato, sta crescendo giorno dopo giorno, ed è a disposizione per scendere in campo se lo riterrò opportuno”. 

Fonseca è convinto che con la tecnica che ha, Pastore sia in grado di poter cambiare le partite in ogni momento. Con una giocata, un guizzo, un’invenzione. Ed ecco perché in questo tour de force che inizia oggi e che vedrà la Roma giocare 7 partite in 20 giorni, l’argentino troverà molto spazio. “Perché a centrocampo abbiamo solo Cristante e Veretout e lì tra gli altri a disposizione l’unica alternativa è Pastore. Lui o Santon”, chiude il portoghese.

(Gazzetta dello Sport)

© RIPRODUZIONE RISERVATA