Mauro Baldissoni ha corretto il tiro, a modo suo, delle infelici espressioni usate ventiquattro ore prima nei confronti della grillina Virginia Raggi. «Non intendevo dire, come non ho detto, che è Virginia Raggi ad essere esaurita, né minacciare cause, ma appunto ribadire che siamo giunti ad una fase autorizzatoria amministrativa e non più politica e spiegare le conseguenze tecniche e giuridiche di un eventuale annullamento del progetto». Di cui, peraltro, la Raggi non ha mai parlato in campagna elettorale. Anche ieri, in un video sul suo profilo Facebook, la candidata del M5S ha ribadito di non avere «nulla in contrario allo stadio della Roma, o della Lazio, purché il progetto rispetti le norme e rientri nel piano regolatore».

(Gazzetta dello Sport)

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID