Sean Cox

NOTIZIE SEAN COX – Domani sarà il giorno della sentenza. E Filippo Lombardi, il tifoso della Roma a processo per l’aggressione a Sean Cox del 24 aprile conoscerà il proprio destino. Ieri, infatti, presso la Corte di Preston è andato in scena il botta e risposta tra accusa e difesa.

Il processo è ripreso con la testimonianza di un tifoso dei Reds che ha fatto un video e ha soccorso per primo Cox: «Ho ripreso i tifosi della Roma pensando ai cori, poi ho visto un uomo frustare con la cintura Cox, caduto a terra». Poi è stato Lombardi a dare la sua versione dei fatti:

«Ho visto alcuni tifosi del Liverpool che ci hanno detto delle cose non amichevoli e ho preso la cintura in mano, era pericoloso. Un uomo con una sciarpa bianca mi ha chiesto di combattere. All’epoca non parlavo inglese, l’ho studiato in carcere. Ho agitato la cinta per allontanarlo. Poi ho visto Cox a terra e mi si è avvicinato un uomo con una giacca blu: ci siamo picchia ti, l’ho mandato a terra. Ma non ho colpito Cox»

© RIPRODUZIONE RISERVATA
SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID