Virginia Raggi

ULTIME NOTIZIE STADIO DELLA ROMA RAGGI – Mentre in Portogallo la Roma continua a lavorare agli ordini di José Mourinho e questa mattina (ore 12 diretta tv su Sky Sport e su Roma Tv+) affronterà in amichevole la formazione portoghese del Belenenses, nella Capitale la società giallorossa sta portando avanti un’altra partita, fondamentale per le strategie future: quella del nuovo stadio, scrive il Corriere della Sera.

Ieri è andato in scena un vertice con la sindaca Virginia Raggi: in Campidoglio, in rappresentanza della società, non c’erano Dan e Ryan Friedkin ma il ceo Guido Fienga e Stefano Scalera, «ministro degli Esteri» del club.

È il primo incontro ufficiale dopo l’abbandono del progetto di Tor di Valle e la revoca del pubblico interesse: sul tavolo, l’individuazione di una nuova zona dove dovrà nascere il nuovo stadio della Roma. Al vaglio ci sono molte ipotesi, ma la zona preferita dalla proprietà resta quella a cavallo tra i Mercati Generali e il Gazometro, a poche centinaia di metri da campo Testaccio, cuore del tifo e della storia romanista. Si tratta di un’area ben servita dal trasporto pubblico, ma con delle criticità (che andranno risolte) per quanto riguarda il trasporto privato.

Il colloquio con la Raggi è stato interlocutorio, soprattutto perché la Roma non può non tenere conto del fatto che il sindaco tra qualche mese potrebbe essere un altro. Il tema dello stadio è stato affrontato anche dagli altri candidati: Roberto Calenda ha proposto l’area di Pietralata, Enrico Michetti ha dichiarato che il via libera per il nuovo stadio potrebbe arrivare in cento giorni.

Più prudente Roberto Gualtieri. «Bisogna essere seri – ha dichiarato a Nsl radio – vedere la proposta della società e verificarne i requisiti, che sono quelli di un impianto in una zona ben collegata e che sia solo uno stadio e non un’occasione per fare altri interventi urbanistici e di cubature. Poi servono un piano economico finanziario e uno studio di fattibilità: promettere tempi troppo stretti sarebbe una presa in giro, ma nell’arco della prossima consiliatura la Roma potrà avere il suo stadio». Mercato: sfumato definitivamente Xhaka, che ha rinnovato per 4 anni con l’Arsenal; Florenzi piace al Siviglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA