Leandro Paredes

AS ROMA NEWS BAYER LEVERKUSEN PAREDES – Rabbia, delusione, tristezza. Inevitabile con un epilogo del genere, con la sfortuna che ha superato anche i miracoli di Svilar ma anche il sacrificio, il cuore e la determinazione di tutti i giocatori scesi in campo. È andata così, e adesso la Roma a testa alta deve reagire immediatamente per dimenticare la finale persa di un soffio e concentrarsi sulla sfida decisiva contro l’Atalanta, scrive il Corriere dello Sport.

La finale, la gara più importante per andare in Champions. E allora a indicare la direzione ci ha pensato chi ieri ha messo davvero tutto, con solidità in copertura, qualità in impostazione e freddezza nei rigori. Leandro Paredes, tra i migliori in campo e assoluto leader della Roma: «Fa male, avevamo la partita tra le mani. Abbiamo messo tutto quello che avevamo. Mi dispiace, abbiamo fatto un grande sforzo: volevamo andare in finale, dare una gioia ai tifosi, ce ne andiamo a mani vuote a casa».

Si è preso qualche ora dopo la gara per smaltire la delusione, ma già da oggi la testa va a domenica: «Pensiamo all’Atalanta e a fare il meglio possibile nelle ultime tre partite per raggiungere il nostro obiettivo. La stanchezza c’è, ma come abbiamo detto è più mentale che altro, faremo il meglio per recuperare e arrivare alla partita più importante dell’anno: quella di domenica».

A Bergamo per il tutto per tutto, ma non sarà facile: «Stiamo facendo un percorso molto buono da quando è arrivato il mister. Ci rimangono tre partite importantissime, cercheremo di fare il meglio possibile, abbiamo l’obiettivo tra le nostre mani. Ma dovremo dare il 110% e fare molto più di oggi (ieri, ndr) perché non è bastato. Dobbiamo fare più gioco, speriamo di recuperare il più presto possibile per domenica».

Testa bassa e pedalare, ma a testa alta per la prestazione contro il Bayer. Capitan Pellegrini guarda avanti: «Quando arrivi a un certo livello, l’episodio ti fa la differenza e lo ha fatto per loro. Quello che ci deve far essere contenti e che siamo venuti qui per giocarci la partita con una delle squadre più forti del mondo e dobbiamo considerare tutto questo per domenica. C’è tanta delusione ma bisogna recuperare le energie perché ci aspetta un finale di campionato in cui dobbiamo prenderci quello che in questi mesi ci siamo meritati».

Testa alla Champions, obiettivo per Pellegrini meritato per il lavoro svolto con De Rossi e la rincorsa che ha permesso lo scontro decisivo contro l’Atalanta: «Abbiamo iniziato il nuovo percorso, abbiamo tanta voglia di proseguire. Saranno importanti queste ultime gare, ci permetteranno di guardare al futuro con maggiore felicità e voglia di vincere».



FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO

🚨SEGUICI IN DIRETTA🚨