Edin Dzeko, attaccante della Roma

Edin Dzeko, da bambino cresciuto col mito di Shevchenko, ieri sera ha segnato i primi gol della sua carriera a San Siro e ha cancellato il record di Totti di 26 reti in campionato. Con la doppietta al Milan il bosniaco è arrivato a 27: non aveva mai segnato in campionato ai rossoneri, mai a San Siro. Dzeko era considerato l’erede di Sheva anche dal Milan, che nel 2009 tentò di ingaggiarlo. Lui avrebbe anche firmato, poi si ritrovò al Manchester City, nonostante la corte di Galliani e Braida che rimasero nascosti a Sarajevo tre giorni per convincerlo.

È stata la sua serata, quella dell’energia repressa nel litigio di Pescara con Spalletti, della rabbia covata in un derby pessimo e sfociata in una doppietta che lo porta ai più alti livelli. Con 37 gol stagionali il bosniaco ha superato il suo primato di 36 raggiunto nel Wolfsburg, con 27 in campionato ha superato Totti: nessuno segnava così tanto con la maglia della Roma da dieci anni. «Ho lavorato duro e questi risultati mi danno fiducia».

(Gazzetta dello Sport)

© RIPRODUZIONE RISERVATA