Schick, niente rischi e niente Napoli

0
336
Patrik Schick

(Leggo – F. Balzani) Perotti sì, Karsdorp quasi, Schick no. Alla ripresa degli allenamenti Di Francesco ha sorriso per il ritorno dell’argentino (out dal 23 settembre), ma non potrà ancora contare sul ceco ed è preoccupato per le condizioni di De Rossi, Pellegrini e Strootman. Nessuno dei quattro ieri si è allenato in gruppo. Il primo ha un’infiammazione al ginocchio e ha lavorato a parte, così come Lorenzo (edema al polpaccio), mentre Strootman (edema alla coscia) si è limitato alla palestra e in campo non è proprio andato. Con 4 giorni di allenamento (di cui 1 di rifinitura) e il Chelsea alle porte non verranno forzati i tempi per l’olandese che col Napoli potrebbe quindi alzare bandiera bianca mentre gli altri due stringeranno i denti. Chi la alzerà di sicuro è Schick per il quale lo staff atletico ha previsto una nuova tabella di riatletizzazione.

Ieri il ceco ha svolto lavoro individuale. Una convocazione col Napoli è possibile, ma solo per fare gruppo. Rientro programmato per il 25 ottobre col Crotone. Andrà in panchina e potrebbe esordire il 22 col Torino, invece, Karsdorp che ieri si è allenato finalmente coi compagni. Tra oggi e domani torneranno i nazionali. Fatta eccezione per Fazio – impegnato nella drammatica sfida all’Ecuador – che sarà a Trigoria solo venerdì. Molto probabile che Di Francesco gli preferisca Juan Jesus. In campo anche Emerson, per la prima volta dall’infortunio al crociato: fino a fine mese continuerà il programma di recupero insieme alla Primavera di De Rossi.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA