Curva Sud

AS ROMA NEWS LEICESTER OLIMPICO SOLD OUT – Tutto pieno. Comprare un biglietto per seguire la Roma all’Olimpico sta diventando una vera e propria impresa per chi non è abbonato. Chiedere alle migliaia di persone che ieri hanno passato l’intera giornata nella coda virtuale creata dal club per la vendita online dei tagliandi della semifinale di ritorno di Conference League con il Leicester, in programma il 5 maggio all’Olimpico: con un picco di oltre 140mila persone collegate contemporaneamente, in tarda serata la società ha registrato l’ennesimo soldout al primo giorno di vendita libera, scrive Il Tempo.

E stavolta sarà anche record d’incassi stagionale, perché se per gli abbonati un biglietto di curva costava 10 euro e uno in tribuna appena 14 euro, tutti gli altri hanno dovuto pagare 105 euro un posto in Monte Mario, tra i 75 e i 95 una Tribuna Tevere, fino ai 60 euro per i Distinti e i 45 per le curve. Biglietti low cost per i romanisti più fedeli, che hanno avuto due ore di tempo ieri per acquistare altri tagliandi a cifre scontate, prezzi da Champions League per tutti gli altri, che i tifosi hanno scoperto solo una volta che arrivava il loro turno per l’acquisto. Una strategia commerciale creata ad hoc dalla società per l’evento più atteso, la partita che potrebbe riportare la Roma in una finale europea 31 anni dopo la doppia sfida con l’Inter in Coppa Uefa.

Alla fine, come sempre accade in questi casi, non sono mancate le polemiche di chi è rimasto deluso o ha riscontrato problemi nel mantenere il posto «in fila», qualcuno sta provando ad approfittarsi della voglia di stadio rivendendo già i biglietti sul web a prezzi folli (aperte aste su Ebay a 500 euro) ma il sistema ha retto e la Roma si gode un altro successo di vendite. Considerati i sold out già registrati – dopo la riapertura della capienza al 100% – con la Salernitana e il Bodo Glimt e quello già sicuro col Leicester, i giallorossi vedranno lo stadio pieno quasi certamente anche nelle ultime due gare interne di campionato contro Bologna e Venezia, per le quali sono già oltre 55mila i posti assegnati.

E se all’Olimpico la marea giallorossa è ormai inarginabile, anche in trasferta Pellegrini e soci potranno contare sul supporto dei tifosi. Sabato con l’Inter si annunciano almeno 4mila romanisti a San Siro, contando anche i tanti che vivono a Milano e dintorni, mentre oggi partirà la prenotazione dei circa 2mila biglietti a disposizione per la semifinale d’andata di Conference a Leicester.

Pure in questo caso è stata data la precedenza agli abbonati, in vista dell’ormai imminente apertura della campagna per la prossima stagione: tra un mese circa verranno messe in vendita le tessere per la stagione 2022/23, la seconda con Mourinho in panchina. Un entusiasmo del genere non si vedeva da tempo.

Ed è più forte della scaramanzia: diversi tifosi hanno infatti già comprato un volo per Tirana, dove il 25 maggio si giocherà la finale di Conference League, senza neppure sapere se la Roma si qualificherà o meno. In quel caso ai sostenitori giallorossi verrebbero riservati circa 7mila tagliandi del piccolo stadio da 21mila posti che ospiterà la sfida contro la vincente di Marsiglia-Feyenoord. Il club ha già partecipato a riunioni organizzate dalla Uefa con le squadre ancora in corsa. Non sarà semplice gestire la vendita di biglietti per l’eventuale finale. Ma ne varrebbe decisamente la pena.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID