Emerson Palmieri

CALCIOMERCATO AS ROMA EMERSON BIRAGHI FRABOTTA – È stato travolto da un vero e proprio mare di affetto Leonardo Spinazzola, che ieri ha ricevuto messaggi da praticamente tutto il mondo del calcio, soprattutto dai tifosi della Roma che sui social network e nelle radio non gli hanno fatto mancare attestati di stima, scrive il Corriere della Sera.

Non poteva mancare la telefonata di incoraggiamento di José Mourinho e di Tiago Pinto, che lo hanno chiamato insieme da Trigoria: il tecnico gli ha ribadito la sua stima e gli ha detto che lo aspetta in campo, più forte di prima. Confermata dagli esami strumentali, ieri pomeriggio al Sant’Andrea di Roma, la «rottura sottocutanea del tendine d’Achille sinistro», oggi Spinazzola volerà in Finlandia dal professor Sakari Orava, dell’Hospital NEO di Turku, il «medico dei miracoli» specialista in tendini, che molto probabilmente lo opererà.

Negli anni nella sua camera operatoria sono passati calciatori come David Beckham, Pep Guardiola, Didier Deschamps, ma anche mezzofondisti e maratoneti come Haile Gebrselassie e velocisti come Merlene Ottey. Un luminare, insomma, che due anni fa ha curato anche Bryan Cristante, alle prese con un distacco del tendine dell’adduttore destro: in quel caso, però, Orava non ritenne necessario l’intervento chirurgico.

L’infortunio di Spinazzola ha creato un ulteriore problema a Tiago Pinto e a Mourinho, che ieri a Trigoria hanno dato vita ad un vero e proprio summit di mercato. Per la sua sostituzione si stanno esplorando varie soluzioni: dal ritorno di Emerson Palmieri (su cui c’è anche il Napoli) del Chelsea, a Cristiano Biraghi della Fiorentina fino a Gianluca Frabotta, romano della Juventus.

Risolte le cessioni di Pau Lopez e Cengiz Under al Marsiglia: per il portiere la Roma incasserà mezzo milione di euro per il prestito oneroso e 12 per il diritto di riscatto, che si trasformerà in obbligo dopo un certo numero delle presenze; l’esterno turco si trasferirà in prestito con obbligo di riscatto a 8 milioni, più il 20% sulla differenza in una eventuale rivendita. Da entrambe le operazioni la Roma potrebbe ottenere un ulteriore milione di bonus, e risparmierà 10 milioni lordi di ingaggio che diventeranno 18 se Pau Lopez sarà riscattato.

Numeri che autorizzano a pensare ad una accelerata definitiva della doppia operazione che dovrà portare in giallorosso Xhaka e Rui Patricio, i primi due «regali che Mourinho ha chiesto a Pinto e per i quali si dovrebbe chiudere nelle prossime ore. Nulla di fatto, invece, per il passaggio al Benfica di Nzonzi: il centrocampista francese ha rifiutato il triennale offerto dalla società portoghese e ora il g.m. giallorosso dovrà mettersi di nuovo al lavoro per trovargli una nuova destinazione.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID