Tra le fila del Sassuolo, che questa sera affronterà la Roma, c’è una parte del (possibile) futuro della società giallorossa e, probabilmente, del calcio italiano. Antei, Mazzitelli, Pellegrini, Ricci e Politano (il più vecchio è nato nel 1992, il più giovane nel 1996) quasi sicuramente stasera non saranno tutti titolari, ma alla corte di Eusebio Di Francesco sono diventati calciatori, facendo nascere il dubbio, a Trigoria, che avrebbero fatto comodo anche a Spalletti.

«Il Sassuolo – dice il tecnico – ha preso dei nostri giovani che sono forti. Però per alcuni di loro, come Ricci, che cosa dovevamo fare? Se fosse rimasto a fare la riserva, a fine anno non avrebbe avuto il valore che ha ora. È difficile indovinarle tutte». Ma le ha indovinate tutte il Sassuolo, che con meno di 10 milioni si è aggiudicato i cartellini di Antei (1, uno scudetto con la Primavera), Politano (3,5; scudetto e coppa Italia con la Primavera) Mazzitelli (3,5; una Supercoppa) e Pellegrini (1,25): per gli ultimi due la Roma ha mantenuto il diritto di «recompra» per 10 e 11 milioni. Ricci (una Supercoppa) è in prestito con diritto di riscatto e contro riscatto per i giallorossi.

(Corriere della Sera – G. Piacentini)

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID