Didier Deschamps

ULTIME NOTIZIE AS ROMA MOURINHO DESCHAMPS – Mourinho probabilmente voleva farle un complimento, sottolineando quanta qualità e soluzioni abbia al suo arco la Francia. Didier Deschamps, però, non l’ha vista evidentemente così e ieri ha risposto per le rime al nuovo allenatore della Roma. Un duello a distanza, che non fa altro che infiammare questa prima parte di un Europeo che deve ancora iniziare, ma che promette già scintille, scrive La Gazzetta dello Sport.

Riavvolgiamo il nastro e torniamo sulle parole che Mou aveva rilasciato sabato mattina, in un’intervista al «Sun». Nello specifico, parlando della Francia il portoghese aveva infatti detto: «Potrebbero fare una squadra A, una squadra B e una squadra C, hanno un numero incredibile di top player. Quando hai Kylian Mbappe dalla tua parte è molto difficile non vincere. È uno di quei giocatori che vince le partite e spaventa gli avversari. Didier Deschamps sa cosa vuole. Sono i campioni del mondo e sono stati finalisti agli ultimi Europei. Credo che qualunque risultato diverso dalla finale sia nulla per loro. Non credo che Deschamps legga o ascolti le voci dall’esterno. Ogni giocatore deve rispettarlo. Quando hai questa disciplina e quando ogni giocatore segue ciò che vuole l’allenatore, la squadra diventa davvero forte. Non riesco a vedere debolezze, se dovessi individuare una favorita indicherei loro. Devono vincere. In caso contrario, sarebbe un percorso deludente». Frasi al miele, per alcuni versi.

Che però non sono piaciute allo stesso Deschamps. Che, evidentemente, ci ha visto il tentativo di mettere eccessiva pressione addosso alla squadra. Così tanto che il c.t. francese ieri ha risposto per le rime all’allenatore portoghese, nell’ambito di un’intervista rilasciata all’emittente francese Telefoot. «José… Ho pensato lo stesso del suo Tottenham, ma alla fine non è andata come previsto».

Il riferimento è diretto e chiama inevitabilmente in causa l’esonero di Mourinho, arrivato ad aprile, dopo la clamorosa eliminazione dall’Europa League (agli ottavi) contro la Dinamo Zagabria. Poi Deschamps ha chiuso il discorso così: «Siamo i favoriti perché siamo campioni del mondo. Non è questione di pressione, è la realtà». Sostanzialmente confermando quanto detto da Mourinho. Ma è l’Europeo, le scintille sono appena iniziate…

© RIPRODUZIONE RISERVATA