Tiago Pinto, Sergio Oliveira

ULTIME NOTIZIE AS ROMA OLIVEIRA – Salutano Villar e Borja Mayoral: sorridenti, con gli atteggiamenti giusti in campo e fuori, ma forse, a detta di Mourinho, troppo “bravi ragazzi”. Con il loro ritorno in Liga e le cessioni in estate di Pau Lopez al Marsiglia e di Pedro alla Lazio, della nutrita colonia spagnola allestita da Petrachi è rimasto solo Carles Perez, che a giugno rischia di dover cambiare aria, scrive La Repubblica.

Di certo Mourinho cerca altro, ai bravi ragazzi preferisce quelli sporchi, brutti e cattivi. Per questo motivo le principali indicazioni sul mercato sono arrivate partendo dalla Premier League, dove si punta su ritmo e agonismo. Da Maitland-Niles per la difesa ad Abraham per l’attacco: anche in futuro si tornerà a sondare prima di tutto il mercato inglese.

Ma quando il fattore “british” non offre spunti alla portata, ecco il dna portoghese che torna a far sentire il suo richiamo. Mourinho ha scelto in estate Rui Patricio per la porta giallorossa, ora la personalità e il coraggio di Sergio Oliveira: “Da dove vengo io è proibito perdere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA