Valerio D’Andrea, allenatore dei Giovanissimi, che ha condotto la propria squadra fino alla finale scudetto persa ai supplementari con l’Atalanta, non sarà confermato dalla Roma. Due giorni dopo la partita, il responsabile del vivaio Massimo Tarantino lo ha convocato e gli ha fatto sapere che non rientrava nei piani. Al suo posto ai Giovanissimi (U15) potrebbe andare l’ex Aprilia Mauro Fattori, in vantaggio su Odoacre Chierico. Via anche Antonello Mattei, alla Roma da 8 stagioni, l’ultima coi Giovanissimi Regionali: un altro uomo di Bruno Conti che lascia Trigoria. Tutte confermate le altre panchine: per Alessandro Toti agli Allievi Nazionali (U17) e Rubinacci agli Allievi Lega Pro (U16, che con la riforma si giocheranno lo scudetto).

«Un triennio fantastico: 3 anni fa sognavamo di fare la finale, i ragazzi sono cresciuti in maniera importante, dimostrando anche nei tornei di poter competere con tutti – aveva dichiarato dopo la finale D’Andrea – l’Atalanta la davano tutti per favorita, ed è una grandissima squadra. Gyabuaa era sulla bocca di tutti dopo il fallimento del Parma, la Roma era molto vicina, poi ha scelto l’Atalanta, squadra costruita spendendo tantissimo: oltre a Gyabuaa hanno preso Kichi dall’Udinese, il centrale dal Vicenza, Traoré da una squadra di Reggio Emilia. Noi nell’undici della finale abbiamo inserito solamente Semeraro e Bamba, era una squadra cresciuta in casa, ma ce la siamo giocata alla pari…».

(Gazzetta dello Sport)

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID