Marco Violi

MARCO VIOLI TENTA IL SUICIDIO – Informiamo i lettori di Romagiallorossa.it che Marco Violi, responsabile della testata giornalistica, ha tentato nuovamente il suicidio ed è attualmente in clinica per accertamenti medici.

Durante la trasmissione odierna di “Roma Giallorossa” nella nostra web radio, il direttore ha ricevuto un messaggio in cui un ascoltatore, tal Rubi, gli dedicava la canzone “Sfiga” di Antonello Venditti, che è stata diffusa dallo stesso Marco.

La canzone recita:
Basso calvo e grasso
Solo come un cane per la strada te ne vai
Sfiga
Trent’anni di sfiga
Solo due compagni di strada gli unici che hai
Nemmeno più una donna decente che ti dia un fiore
Nemmeno più tua madre santa donna ti dice sei il migliore

La famiglia Violi si tutelerà in tutte le sedi opportune per difendersi dall’ennesimo sciacallaggio nei suoi confronti. Che lo sport torni ad essere unione e non questo becerume di gente che si definisce tifosa ma che nell’intimo sono terroristi e teppisti. Il nostro legale, Barbara Da Ronch, è stata già avvisata e il trasgressore dovrà pagare secondo le normative vigenti in Italia, seppur viva in Spagna.

La famiglia Violi, inoltre, intende anche procedere ad una denuncia nei confronti del direttore generale della Roma, Mauro Baldissoni, in quanto reputiamo sia il fautore di questo odio ingiustificato nei confronti di Marco Violi.

La nostra famiglia non intende abbassare minimamente la testa ai soprusi di nessuno, consapevoli che siamo dalla parte della ragione. Chiediamo l’intervento dell’Ordine dei giornalisti del Lazio e chiediamo ufficialmente alle autorità competenti di punire severamente i trasgressori. Siamo noi la parte lesa, non altri.

Il medico curante di Marco Violi intende costituirsi parte civile ad un eventuale processo come testimone essendo a conoscenza dei fatti, avendolo curato e curandolo farmacologicamente dal 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA