Di Francesco: “Abbiamo ripreso il cammino, ma quel gol subìto…”

110
CONDIVIDI
Eusebio Di Francesco

Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo il match vinto dai giallorossi per 3-1 contro la Spal.

DI FRANCESCO A MEDIASET

La Spal si è lamentata molto dell’arbitraggio. La Roma è ripartita con il piede giusto, è la squadra che vuole?
Sugli arbitraggi potremmo dirne tante. La squadra ha fatto bene, ha interpretato bene la partita, ha tirato in porta 37 volte e potevamo fare più gol. Abbiamo ripreso il cammino ed era importante vincere. Mi girano le scatole per il gol preso, ogni partita si regalano occasioni o presunte tali.

Il fatto di essere sempre sotto pressione? Ci sta non essere al massimo
Se la squadra tira 37 volte in porta vuol dire che c’è, ma certe situazioni vanno evitate, come toccare un avversario di spalle quando non può girarsi? Le partite non sono mai facili da vincere

Il Qarabag, non ci pensava nessuno alla vigilia della possibilità degli ottavi.
Il nostro obiettivo è passare con una prova di cattiveria, come quella di oggi. L’approccio mentale di oggi è stato ottimo e lo dovrà essere martedì.

Le prove di Gonalons, Schick e Under?
Ho tolto Gonalos perché era già ammonito, volevo evitare di riaprire la gara visto che avevamo subito gol. Schick non giocava da tempo, il talento si vede ma deve dare continuità. Under ancora non fa le scelte giuste, deve migliorare in questo.

Come si è preso la Roma?
La squadra è consapevole dei propri mezzi, bisogna migliorare nel non essere mai distratti. Oggi bisognava vincere per restare attaccati al treno delle grandi. Mi ha dato fastidio prendere gol, quando non c’era necessità. Da una grande fase difensiva viene sempre una grande fase offensiva.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA