Torna Perotti e va sul dischetto: “Ci danno un rigore? Lo tiro io”

105
CONDIVIDI
Diego Perotti

(Gazzetta dello Sport – C. Zucchelli) La notizia Diego Perotti la dà alla fine dell’intervista: «Sbagliare il rigore contro l’Udinese mi ha fatto arrabbiare, ma se ce ne sarà un altro lo tirerò io. Sono ancora capace di fare gol dal dischetto». L’argentino, al match program ufficiale della Roma, racconta come si è preparato alla sfida contro il Napoli di domani: «Loro giocano come pochi al mondo, ma non sono imbattibili. A livello di gioco sono anche più forti della Juventus, ma noi proveremo a fargli male». Fare male al Napoli, poi al Chelsea, e poi ancora anche al Torino, questo l’obiettivo: «Giocare sette gare in venti giorni non è facile. In questi casi però ci si allena giocando e penso non ci sia nulla di meglio».

UNICO – Almeno per ora, non c’è stato nulla di meglio anche del gol che il 28 maggio ha regalato la Champions diretta alla Roma e ha spedito il Napoli al preliminare: «Finora è stato il più importante della mia carriera, un momento unico perché anche se avevo vinto la Coppa del Re a Siviglia non avevo mai visto la felicità di tifosi e compagni per un mio gol. E infatti mi dispiace essere ancora a secco in questa stagione». Domani ci riproverà, avendo archiviato anche i problemi muscolari che lo avevano frenato prima della sosta: «Ho recuperato e sono a disposizione per dare continuità alla vittoria sul Milan. Vincere a San Siro è stata una dimostrazione di forza: in pochi credevano in noi, invece abbiamo dimostrato che possiamo stare in alto con le prime».

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA