Roma, vai col tango. Perotti e Pastore reclamano un posto

271
CONDIVIDI

NOTIZIE AS ROMA PEROTTI – Mentre Pastore e Fazio ieri si sono dedicati a conoscere anche altre realtà della Capitale, Perotti ha un chiodo fisso: il ritorno in campo. L’uomo della Champions (gol al Genoa il 28 maggio 2017 che ha regalato la qualificazione diretta e gol al Qarabag a dicembre dello stesso anno che ha santificato il primo posto nel girone), in questa stagione non si è praticamente mai visto, tra dolori alla caviglia, problemi muscolari e qualche musino, per dirla alla Spalletti, che non gli ha fatto vivere un’estate serena.

Adesso Perotti, dopo aver giocato appena 90’ contro il Bologna e 28’ contro il Real, vorrebbe riprendersi un ruolo da protagonista nella Roma. Contro la Spal, visto che Cengiz, Schick, Kluivert e Dzeko sono in nazionale, punta ad un posto da titolare. Posto che ha assicurato Fazio e che invece deve riconquistarsi Pastore.

Non gioca dal derby per una lesione al polpaccio. Sarà difficile ora che nel ruolo di trequartista è esploso Pellegrini. La Roma però ha bisogno della fantasia di Pastore, soprattutto alla vigilia di incontri delicati come i due in Champions contro il Cska e quelli in campionato contro Napoli e Fiorentina che misureranno le ambizioni giallorosse.

(Corriere della Sera)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA