Ora a Tor di Valle si va al galoppo verso lo stadio

142
CONDIVIDI

NOTIZIE STADIO AS ROMA – La macchina si è rimessa in moto e la questione relativa al nuovo stadio della Roma – nell’area di Tor di Valle – vede uno sbocco temporale più definito. Le commissioni tecniche hanno ricominciato a funzionare a ritmo più serrato per chiudere al più presto le convenzioni con la Regione e coi privati, per poi arrivare all’approvazione della variante urbanistica che chiuderà formalmente la questione.

Le intenzioni di James Pallotta sono chiare: cominciare a giocare nel nuovo stadio dalla stagione 2021­/22, visto che l’attuale convenzione con il Coni per l’Olimpico – per cui il club paga un affitto annuale di circa 3,5 milioni, extra compresi – scade proprio nel 2021. Il lavoro su Tor di Valle va spedito su più fronti, compreso quello che vede nuovi imprenditori prendere il posto di Eurnova di Parnasi (indagato) nella costruzione sia dello stadio, sia del “business park”. Infatti, nelle ultime settimane si sarebbe riscontrato il concreto interesse di almeno quattro diversi soggetti per trattare l’acquisto completo del progetto «Stadio di Tor Valle» non appena avrà ottenuto il via libera dall’Assemblea Capitolina.

(Gazzetta dello Sport)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA