DiFra torna a casa da trionfatore: “Roma, questo deve essere l’inizio”

192
CONDIVIDI
Eusebio Di Francesco

(Corriere della Sera) Se Eusebio Di Francesco avesse potuto scegliere un posto in cui suggellare il suo primo anno da romanista, probabilmente avrebbe scelto proprio il Mapei Stadium, che per cinque campionati è stato la sua casa. A Reggio Emilia, domenica sera, il tecnico giallorosso metterà la parola fine su una stagione positiva, a tratti esaltante, che però deve essere un punto di partenza per lui e per i calciatori.

È questo, quello che ha detto alla squadra nella cena di fine anno, mercoledì sera in un ristorante a Santa Severa. «Finiamo al meglio la stagione – il senso delle sue parole – ma non accontentiamoci. Questo deve essere un inizio». Alla Roma basterà un pareggio per centrare il terzo posto contro un Sassuolo già salvo.

Un’autostrada a doppio senso che in estate potrebbe diventare ancora più trafficata: non è un mistero, infatti, che la scorsa estate Monchi, su richiesta esplicita del tecnico, abbia fatto più di un tentativo per Domenico Berardi. Il Sassuolo lo ha valutato 50 milioni ma dopo un anno non brillante, il suo valore è sceso di un bel po’. Un altro che è stato spesso accostato alla Roma è Acerbi, anche se la società giallorossa sembra essersi mossa su Ivan Marcano, centrale difensivo (mancino) spagnolo che si libererà a parametro zero dal Porto

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA