Da Pallotta 78 milioni alla Roma

113
CONDIVIDI

Dopo i 40 milioni versati da Fininvest sul finire dello scorso anno nelle casse del Milan (il saldo nei 30 anni di gestione Berlusconi è superiore ai 900 milioni), ecco che anche James Pallotta ha nuovamente garantito capitali freschi alla Roma per la gestione ordinaria e il pagamento degli stipendi di dirigenti e calciatori. In particolare, come emerge nei documenti di Neep Roma Holding, che controlla il 79% del club giallorosso, dallo scorso luglio a fine 2016 la finanziaria ha garantito 78 milioni al club quotato in borsa.

Le iniezioni di liquidità potrebbe però non bastare per i futuri impegni del club giallorosso e più in generale di tutta la galassia di Pallotta & C. Anche perché la gestione negli ultimi anni della squadra allenata ora da Luciano Spalletti non è stata positiva. Lo scorso autunno l’assemblea dei soci ha deliberato la copertura di perdite cumulare pari a 173 milioni, facendo ricorso a parte delle riserve disponibili.

L’ago della bilancia per l’equilibrio futuro dei conti della galassia Pallotta è sicuramente la costruzione dello stadio a Tor di Valle. Difatti la mancata realizzazione dell’impianto “potrebbe generare la necessità di un ulteriore versamento di patrimonio netto da parte dell’azionista Roma Spv Llc”. Anche se, come si legge nella relazione di bilancio, “La realizzazione del progetto non vedrà il coinvolgimento economico e finanziario di Neep Roma Holding e AS Roma”.

(Milano Finanza)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA