Champions, Roma al bivio. Di Francesco: “Sfida decisiva”

101
CONDIVIDI
Eusebio Di Francesco

NOTIZIE AS ROMA DI FRANCESCO – Replicare il derby del 29 settembre. Nello schieramento, con Florenzi “alto” al posto di Under e Santon terzino. Eusebio Di Francesco prepara la Roma al freddo di Mosca (stasera fischio d’inizio alle 18.55) e al caldo di una partita di Champions League che vale una ventina di milioni in caso di passaggio del turno tra premi Uefa e incassi da botteghino.

A differenza del derby, però, non c’è Daniele De Rossi, che è rimasto a casa a curarsi il ginocchio malandato. Al suo posto è previsto Cristante, con Lorenzo Pellegrini trequartista. L’altro ballottaggio è tra Kluivert e El Shaarawy, con il giovane olandese leggermente favorito per questioni di freschezza atletica. “C’è un punto dove bisogna migliorare: non dobbiamo fermarci agli episodi, abbiamo aspettato troppo dopo il rigore per ricominciare a giocare. – dice Di Francesco in conferenza stampa – Era successo già contro la Spal. Per diventare grandi bisogna reagire nel modo giusto e migliorare negli atteggiamenti: pensiamo a giocare senza fermarci a protestare”.

Dal 4-2-3-1 non si torna indietro: “Facevamo fatica nelle pressioni, adesso abbiamo migliorato determinati meccanismi. A Firenze uscivamo bene dalle pressioni dei viola, giocando tra mediano e trequartista, e così posso avvicinare un giocatore a Dzeko a cui piace svariare in certi momenti della partita”. Un pareggio avvicinerebbe molto gli ottavi di finale, ma la Roma di questa stagione sa giocare per un pareggio?

(Corriere della Sera – L. Valdiserri)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA