Alisson e il Real ora sono più vicini. E Monchi si informa su Sirigu e Milinkovic jr.

25
CONDIVIDI
Salvatore Sirigu

CALCIOMERCATO ROMA ALISSON – Roma e Lazio tentano di resistere al pressing di Real Madrid e West Ham rispettivamente su Alisson e Anderson. Ieri gli agenti del portiere hanno incontrato i dirigenti del club spagnolo: l’ingaggio proposto è di oltre 5 milioni netti a stagione più i premi, ma i campioni d’Europa devono soddisfare la richiesta della Roma. Che è di 80 milioni, mentre il Real ne offre 60: con i bonus si può chiudere a metà strada, cioè sui 70.

Difficile rifiutare certe cifre, anche se la società giallorossa ha rispettato i paletti del Fair Play Finanziario e quindi è uscita dal regime di “ settlement agreement” imposto dall’Uefa: nessuna sanzione, dal 1° luglio il ds Monchi sarà più libero di agire sul mercato. Ma sempre con un occhio al bilancio, per non tornare nel mirino dell’Uefa. Alisson insomma si avvicina al Real, mentre la questione Nainggolan verrà affrontata a luglio, con il belga che ha aperto all’Inter.

La Roma ha individuato il sostituto nel marocchino Ziyech: l’Ajax chiede 30 milioni, cifra che – anche alla luce del verdetto positivo dell’Uefa – è alla portata del club giallorosso. Sull’eventuale erede di Alisson è sfida al Napoli per Areola, nazionale francese del Psg. A Monchi piace il giovane portiere Vanja Milinkovic-Savic, sì, il promettente fratello minore del Sergej laziale: anche di lui e Sirigu ha parlato il ds ieri con il Torino, dopo aver chiuso l’operazione Bruno Peres (che torna in granata).

(La Repubblica – G. Cardone)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA