Stadio Roma, Sgarbi attacca Raggi e Totti: “Due depensanti”

94
CONDIVIDI

Duro affondo di Vittorio Sgarbi nei confronti dello stadio della Roma. Stavolta il bersaglio del critico d’arte sono la sindaca Virginia Raggi e il capitano giallorosso Francesco Totti. “La depensante Raggi ha fatto esattamente l’opposto di quello che aveva promesso prima di diventare sindaco, quando era all’opposizione – ha dichiarato Sgarbi ai microfoni della trasmissione ‘La Zanzara’ – Grillo dovrebbe vergognarsi di avere gente simile. Lo stadio è un orrore, uno schifo, una violenza, con la totale devastazione dell’agro romano”.

Sgarbi attacca anche Francesco Totti, che aveva partecipato alla campagna social #famostostadio promossa dal club giallorosso. “Un cretino, un depensante pure lui che dice ‘famo lo stadio’. Non c’è bisogno di fare i grattacieli, a Roma non ce n’è mai stato uno, e ora che non si fanno più Roma comincia a farne? La mia posizione è identica a quella di Italia Nostra e anche a quella della Raggi prima di essere eletta. Se poi uno vuole vedere a distanza i grattacieli visibili da qualsiasi punto, prego. Ma sono orrori che saranno la cosa più importante e visibile della civiltà romana”.

“Manco la Dc – prosegue Sgarbi – aveva fatto cose così violente. E’ gente che in nome della speculazione più selvaggia riporta Roma dove non era mai stata. E Sfido Totti. Venga a spiegarmi perché vuole pure i grattacieli. Vuoi lo stadio o vuoi correre in salita sul grattacielo? Si deve vergognare la Raggi, Totti invece non sa quello che dice, una volta gli dissere ‘Carpe Diem’ e lui rispose: non conosco l’inglese. Fate lo stadio e non rompete i c****oni, i grattacieli li mettete in c**o a qualcun altro, non a Roma”.

“A Roma bisogna ristrutturare lo stadio Flaminio – prosegue Sgarbi – oppure fare solo lo stadio, che c’entrano gli outlet e i grattacieli. Vedi solo i grattacieli”. Torna poi ad attaccare la Raggi: “Polpetta abbandonata, Patata bollente, ecco, quel titolo non è niente rispetto a questa puttaneria dello stadio, Una cosa ripugnante. E’ una che non ha una parola. Non ci sarà colata di cemento? E come li fanno, con il legno? Non bisogna fare nulla a Roma, non si può continuare a rovinare Roma, non rompano il c***o, altrimenti fanno schifezze, bisogna rimettere a posto quello che c’è e basta”.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA