Stadio Roma, possibile stop dell’iter di almeno un anno

68
CONDIVIDI

NOTIZIE AS ROMA STADIO – Dopo il ciclone giudiziario che ieri ha travolto la politica romana e i sogni dei tifosi giallorossi il progetto dello stadio dell’As Roma appare destinato ad un lungo stop. A quattro anni dalla presentazione in Campidoglio, maggio 2014, della prima versione del progetto, per la conclusione dell’iter autorizzativo mancavano solamente gli ultimi due passaggi. Il Campidoglio stava redigendo le controdeduzioni alle osservazioni presentate da cittadini e associazioni, poi a luglio sarebbe dovuto arrivare in Assemblea Capitolina il progetto approvato a dicembre 2017 dalla conferenza dei servizi per il voto sulla variante urbanistica che avrebbe autorizzato la demolizione dell’ippodromo di Tor di Valle e la sua sostituzione con lo stadio, il centro di allenamento e il business park. Quindi, il Campidoglio avrebbe dovuto siglare una convenzione urbanistica con il proponente, la societa’ Eurnova di Luca Parnasi. Ora pero’, con l’arresto dell’imprenditore e del management della sua azienda, la procedura prevede la nomina di un curatore giudiziario per gestire la societa’. Un percorso lungo, dunque. A cui si somma anche la necessita’ per il Campidoglio di vagliare la correttezza degli atti amministrativi prodotti sul dossier stadio. Altro tempo da attendere, dunque. Cosi’, se fino ai giorni scorsi la prospettiva dell’inizio dei lavori entro fine anno sembrava concreta, ora si profilo uno stop di almeno un anno. Sempre che, nel frattempo, il club giallorosso confermi il suo interesse a proseguire con il progetto.

(Agi)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA