Stadio Roma, gli attivisti M5S: “Cara Virginia, state prendendo una cantonata!”

59
CONDIVIDI

La delibera di interesse pubblico deve essere annullata e l’iter ricominciato. Questa la richiesta di alcuni attivisti del MoVimento 5 Stelle alla sindaca Raggi riguardo lo Stadio della Roma. “Caro sindaco c’è posta per te“. La frase che si legge sull’evento creato da Francesco Sanvitto, pentastellato e coordinatore del Tavolo sull’Urbanistica del Movimento, su Facebook. L’esponente dell’M5S invita la Raggi a parlare “insieme dello stadio“. Questo il contenuto del post:

“Cara Virginia, sulla vicenda stadio state prendendo una cantonata! Oltre a non seguire quanto è stabilito nel programma e quanto dichiarato in campagna elettorale e soprattutto il supporto tecnico del Tavolo Urbanistica, che ha evidenziato varie illegittimità nella procedura sin qui espletata dalla vecchia Giunta, state continuando nell’errore. Il procedimento speciale descritto dal art. 1, comma 304, della legge n. 147 del 2014 chiaramente dice che non sono possibili modifiche ‘sostanziali’ in conferenza di servizi senza addivenire ad un annullamento della delibera di pubblico interesse e ricominciare l’iter. La stampa riporta che avete raggiunto un accordo con una riduzione del 25% di cubatura e corrispondenti opere pubbliche, cosa che determina una palese modifica sostanziale della delibera di pubblico interesse. Per questo motivo ti chiediamo di ‘aprire la busta’ e ascoltare le nostre ragioni. #VirginiaApriQuestaBusta P.S. Martedì una rappresentanza di attivisti verrà a consegnarti la busta”.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA