Napoli, Ancelotti: “Non abbiamo fatto giocare la Roma”

154
CONDIVIDI
Eusebio Di Francesco, Carlo Ancelotti

NAPOLI ROMA ANCELOTTI – Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo il pareggio degli azzurri contro la Roma per 1-1.

ANCELOTTI A SKY

Il Napoli è forte…
La partita è stata vista e ben giocata. Sono contento della partita, abbiamo avuto una pressione costante per 90 minuti. Non abbiamo giocato contro l’ultima in classifica, ma l’abbiamo fatta giocare come non voleva. Abbiamo messo pressione avanti, siamo stati costretti a forzare il gioco per vie laterali, ma le occasioni sono fioccate.

Mertens voleva giocare dal primo minuto…
Ci mancherebbe altro che fosse contento di stare in panchina.

Può fare la differenza Mertens?
Negli ultimi metri non siamo mancati, ci siamo stati tanto. Abbiamo passato tanto tempo nell’area di rigore. La Roma era molto chiusa, non era facile trovare spazi. La squadra è molto prolifica davanti e gli attaccanti che abbiamo sono forti ed efficaci.

La rotazione degli attaccanti?
L’impostazione della partita in attacco non cambia. Milik è più bravo sul cross, Mertens tra le linee. Dipende dallo sforzo fatto a Parigi.

Su Ruiz.
E’ un giocatore continuo, riesce a trovare bene la posizione anche se l’anno scorso giocava in un ruolo differente. E’ stato un grande acquisto.

Cosa hai pensato nella partita con il PSG?
Hanno caratteristiche precise. Sono terribili su contropiede, abbiamo fatto la partita che dovevamo.

La partita decisiva quale sarà?
E’ tutto aperto, dobbiamo pensare a giocar bene tutte le partite. Sono orgoglioso della mia squadra oggi.

Avete costruito un centrocampo stellare. Una grande squadra nasce da quel ruolo?
Sicuro. Il centrocampo ti dà equilibrio e ti permette di gestire il gioco. Abbiamo perso Jorginho e rimpiazzato con giovani di grande qualità. E’ un lavoro fatto negli anni.

ANCELOTTI IN CONFERENZA STAMPA

Tentazione del 4-2-3-1 visto che la Roma era molto bassa?
Abbiamo giocato nella stessa maniera, ci poteva stare ma significava togliere un centrocampista ma la chiave di lettura della partita è stato l’ottimo controllo che abbiamo avuto del centrocampo. La posizione di Fabian Ruiz ha creato tanti problemi, poi magari si poteva riempire meglio l’area ma in area ci siamo stati tanto tempo. Abbiamo avuto tante opportunità, la Roma ci ha costretto ad andare per vie laterali, ma su dei cross abbiamo avuto diverse occasioni tra il gol e il palo. Abbiamo fatto la partita come meglio non si poteva, poi la Roma è una candidata all’alta classifica e l’abbiamo costretta a fare una partita molto molti difensiva, come forse non si aspettava di fare.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA