Marino: “Roma società di trading, non ha come priorità gli obiettivi sportivi”

132
CONDIVIDI
PIerpaolo Marino

NOTIZIE AS ROMA MARINO – L’ex direttore sportivo del Napoli, Pierpaolo Marino, torna a parlare della Roma commentato ancora una volta l’operato del dirigente giallorosso Monchi fatto vedere durante la sessione di mercato estiva. Queste le sue dichiarazioni rilasciate a RMC Sport:

“La Roma è diventata una società di trading, antepone l’esigenza di vendere i pezzi pregiati agli obiettivi sportivi. Monchi ha smantellato reparti della squadra, comprando poi giocatori non all’altezza. Monchi avrebbe venduto anche Dzeko se quest’ultimo non avesse chiesto di rimanere. Ha ceduto Salah e preso Schick quasi alla stessa cifra. Non ha insegnato nulla, ci sono direttori italiani che meriterebbero una chance. Il problema non è vendere per risanare il bilancio, può succedere in una società. Il problema è che la Roma ha speso male i ricavi: con Pastore Monchi ha messo in difficoltà Di Francesco, che sta facendo le nozze con i fichi”.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA