El Shaarawy: “I miei gol una risposta alla Nazionale”

182
CONDIVIDI
Stephan El Shaarawy

ROMA SAMPDORIA EL SHAARAWY – Stephan El Shaarawy, attaccante della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni subito dopo la vittoria dei giallorossi per 4-1 contro la Sampdoria.

EL SHAARAWY A ROMA TV

Il gol di oggi è una perla.
Sono contento dal punto di vista personale e per la squadra. Serviva dare una risposta, siamo contenti della prestazione.

Prestazione fantastica nel secondo tempo, a grande ritmo. Può essere la gara che rilancia i giallorossi?
Sì, assolutamente. La Champions ci spetta, abbiamo fatto una grande partita e tenuto il ritmo alto. Dobbiamo dare continuità alle prestazioni e dentro la partita nelle giocate che facciamo. Oggi l’abbiamo fatto, dobbiamo essere consapevoli delle nostre qualità e continuare così.

È una risposta alla nazionale.
Sì, le risposte deve darle il campo. Sono dispiaciuto, ne ho sempre fatto parte. Devo continuare così, per essere chiamato bisogna fare prestazioni e gol, oggi l’ho fatto…

Tu sei questo, deve essere questa la normalità, hai i mezzi per fare queste giocate.
Sono convinto, devo esserlo di più, anche all’interno della partita stessa, non solo ogni domenica. Devo trovare più convinzione e coraggio, devo trovare prestazioni prima dei gol.

La tua partita è stata completa, hai qualità importantissime. Oggi più coraggio nell’uno contro uno, spesso invece tornavi indietro…
Sì, di quello parlavo. Nell’uno contro uno, nel vincere i duelli, è questo che mi è mancato e oggi l’ho ricercato e si sono visti i risultati. È un fatto positivo.

Devi avere più coraggio.
Sì, tenere il ritmo per 90′ ed essere continuo per tutta la partita, è questo che devo mantenere

EL SHAARAWY A SKY

Sulla mancata convocazione in Nazionale.
Dispiace non essere stato chiamato, alla maglia della nazionale sono sempre stato molto affezionato. Deve parlare il campo. A un attaccante per essere chiamato servono gol e prestazioni, oggi credo di averli fatti. Sono contento di questa partita, non dico niente.

Di Francesco vi ha fatto sentire la musica della Champions?
No, ma ci ha detto di ricordarcela. Abbiamo fatto una grande partita, abbiamo tenuto alto il ritrmo per 90 minuti ed è stata la cosa più importante. Abbiamo dato una grande risposta.

In allenamento tiri di collo o fai sempre gol a giro e basta? Sembra che a te manchi qualche colpo per il salto di qualità.
Giusto ieri ne ho fatto uno in allenamento di collo sul primo palo, non so se ci sono le immagini. Sicuramente è un aspetto che devo migliorare perché devo variare.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA