Cengiz l’invincibile, e Roma si ricrede

221
CONDIVIDI
Cengiz Under

Ragazzo timido e introverso, fisico da velocista e anagrafe dalla sua. Stiamo parlando dell’uomo del momento in casa Roma: Cengiz Under.

E poco importa se la “e” del suo cognome sia una dieresi e quindi accompagnata dai due grafemi sopra la lettera, quello che importa di più ai tifosi della Roma è che Di Francesco, con grande pazienza e lavoro di sacrificio è riuscito a far uscire dal guscio il talentuoso calciatore turco.

Classe 97′ nativo di Balikesir, si sta facendo conoscere nel campionato più difficile che ci sia in tutta Europa. Lui, che a suo dire, sta imparando ora le abitudine ma sopratutto il linguaggio del Belpaese.

Appena 17 e quasi sempre da subentrato le sue presenze quest’anno con la maglia giallorossa.

La svolta nel gioco e nella testa del turco è stata determinata da quel goal messo a segno a tempo di record nella scorsa giornata contro l’Hellas, quando dopo appena 40″ Under fece passare in vantaggio la formazione capitolina con quello che poi si è rivelato essere il goal decisivo per i tre punti,

Ieri è addirittura andato a segnare la sua prima doppietta in assoluto nel calcio che conta, non se ne offendano gli amici turchi.

Ciò detto, una doppietta e un assist, hanno piegato il malcapitato Benevento che non pochi grattacapi ha fatto avere al buon Eusebio, bravo e fortunato a ribaltare totalmente il risultato finale.

Adesso c’è da capire come si possa inserire in quel tridente Under, visto che El Shaaraway (ancora sotto tono) e Perotti sono i titolari.

Starà al tecnico capire se cavalcare l’onda dell’entusiasmo che ha contagiato il 20enne turco oppure utilizzarlo a piccole dosi

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA