Italia, Ventura: “Non mi sono dimesso”

148
CONDIVIDI
Gian Piero Ventura

Gian Piero Ventura, Ct della Nazionale italiana, non si dimette nonostante la disfatta di non aver qualificato l’Italia al Mondiale in Russia. Queste le sue dichiarazioni a Rai Sport:

Negli spogliatoi si è dimesso e quante responsabilità ha?
Non mi sono dimesso, non ho parlato col Presidente. Sono arrivato in ritardo perché ogni giocatore con cui ho avuto un rapporto volevo salutarlo. Quando uno non ottiene un risultato, meritato o immeritato, il responsabile è l’allenatore. Dal punto di vista sportivo è un risultato pesantissimo, ero convinto e c’era una volontà di fare. Il calcio è questo, so accettare, sono nel calcio da tanti anni. Sono orgoglioso di aver fatto parte del gruppo azzurro, di aver lavorato con grandi campioni e con altri a cui auguro di diventarlo. Sono dispiaciuto perché ho capito cosa significa allenare la Nazionale, il pubblico di San Siro ci ha aiutato fino all’ultimo minuto.

E’ un atto di responsabilità dimettersi?
Ci sono da valutare un’infinità di cose, parleremo con la Federazione. Ci parleremo e valuteremo.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA